STUDIO MEDICO NANNEI VIGANO'
STUDIO MEDICO NANNEI VIGANO'

Se sei malato

Se credi di essere ammalato di COVID-19 

  • contatta il tuo medico
  • contatta il numero messo a disposizione dalle Regioni

 

Di seguito alcuni consigli che non possono e non vogliono sostituire il parere medico nè le necessarie cure. 

 

 

E’ importante capire che quanto segue NON E’ LA CURA OMEOPATICA DEL CORONAVIRUS E NON DEVE CREARE FALSE SICUREZZE. Se non state bene contattate il vostro medico o se i sintomi sono importanti il numero verde per valutare se andare in PS e ricordate che la miglior prevenzione è quella di

  • seguire le indicazioni di isolamento sociale e di igiene che ci vengono ripetute dal Governo.
  • #iorestoacasa

 

L’omeopatia è una medicina altamente individualizzata, specifica per QUEL paziente in QUELLA situazione. Questo è particolarmente vero per la terapia di patologie croniche. Quando trattiamo pazienti con patologie acute, in particolare durante patologie simili a quella attuale in cui i sintomi  progrediscono in modo molto rapido e con un quadro abbastanza standardizzato nelle forme più intense, è possibile individuare un rimedio omeopatico che risulta più utile degli altri.

Il Dr. Rajan Sankaran, omeopata di fama mondiale, sottolinea l’utilità di Camphorum (o Camphora) nel trattamento della patologia acuta da Coronavirus. La sua esperienza deriva dall’aver aiutato alcuni pazienti dell’Iran a superare più velocemente l’infezione. Tali malati hanno spesso integrato i medicinali convenzionali con il rimedio omeopatico suggerito.

Come assumerlo?

Dovete prenderlo alla diluizione MK, in farmacia chiedete Camphorum  (o Camphora) MK. Prendete il tubo dose (cemon o unda)

Dosaggio: sciogliere una tappino interno tondo (cemon) o un tappino esterno tondo (unda) in 100 ml di acqua, un cucchiaio ogni 3 ore (non mentre si dorme) sino a miglioramento, se si sta meglio distanziare ogni 6 ore. Agitare bene 10 vv prima di ogni somministrazione.

Quando prenderlo?

Non appena iniziano i sintomi con sensazione di freddo e raffreddore, in particolare se associato a tosse secca, stanchezza estrema, sudorazione fredda e febbre. Può essere utile anche dopo il periodo più critico se persistessero tosse e stanchezza. In caso il paziente sia ricoverato valutarne l’assunzione parlando con i medici che lo seguono

 

Mi raccomando 

  • #iorestoacasa
  • I consigli suddetti non sono da intendersi come cura sufficiente per controllare i sintomi da COVID-19
  • Se non state bene contattate il vostro medico o il numero di emergenza che ogni Regione ha attivato 
Stampa Stampa | Mappa del sito
Studio Medico Nannei Viganò Via Revere 11 Milano